a
Logo Roma Comunica

Scegliere le parole chiave su Google Ads

4 Nov 2022 | Blog

Quando disegni una campagna su Google Ads il tuo peggiore incubo si presenta con due possibile facce, legato allo scegliere le parole chiave:

  • Quasi nessuno clicca sugli annunci e peggio ancora, non comprano! La campagna non costa ma neanche stai vendendo.
  • Tanti cliccano sugli annunci ma nessuno compra: l’incubo di tutti gli incubi perché non solo non stai vendendo, stai pure spendendo i soldi investiti sulla campagna!

Per non soffrire mai più questi incubi, dobbiamo analizzare e scegliere le parole chiave (Key Words) che attivano gli annunci Google Ads per far mostrare i tuoi annunci soltanto agli utenti che siano interessati ad acquisire i tuoi prodotti o pagare per i tuoi servizi.

google ads cose RomaComunicaWeb
Google Ads e la scelta giusta delle parole chiave

Key Words su Google Ads, quale parole chiave funzionano?

Questa domanda compone “la coppia d’oro delle domande” insieme a “quanto mi costa una campagna su Adwords?”, o anche “Che parole chiave usare?”. Sarebbe fondamentale sapere come scegliere correttamente le parole chiave che vuoi usare nelle tue campagne perché può fare effetto su tanti aspetti come il budget, targeting, conversione e, di conseguenza, sul successo e consecuzione dei tuoi obiettivi.

La prima cosa che non devi fare:

google ads editor cose e come si usa RomaComunicaWeb
Scegliere le parole chiave su Google Ads 4 RomaComunicaWeb

Non dar mai retta ai consigli di Google quando crei una campagna su Google Ads!

Perché?

Loro ti daranno dei consigli generici ma non riusciranno mai ad andare oltre. Dovresti evitare:

  • Pensare come se fossi un tuo cliente. Può essere impossibile pensare come qualcuno che non sei tu, in quanto sarebbe inutile fare un brainstorming con tutto quello che può pensare il tuo target, altrimenti sarebbe più utile chiedere direttamente al tuo cliente cosa sta cercando e che tipo di cliente vuole prima di stabilire una campagna.

Invece, quello che dovresti poter fare:

  • Fissare un obiettivo molto specifico e cercare le parole chiave in base a quell’obiettivo. Cioè, siccome non sappiamo esattamente come sono i clienti ma sappiamo quello che stanno cercando, devi essere molto preciso nella scelta delle key words.
  • Agruppare le parole chiave simili nei tuoi gruppi di annunci di Adwords. È fondamentale creare gruppi di annunci distinti nelle campagne che raggruppino le parole chiave di ogni gruppo. Evitare la creazione di annunci generici è indispensabile per il successo delle nostre campagne.
  • Scegliere la quantità giusta di parole chiave. Google consiglia tra 5 e 20 per gruppo di annunci. Sinceramente, tutto dipende della necessità della tua campagna ed il budget che vuoi destinare e quello che vuoi racchiudere. Evitare sempre la concordanza ampia.

Cos’è la concordanza ampia?

Una volta che hai fatto la selezione ed hai scelto quale sono le parole chiave per far attivare i tuoi annunci, è ora di scegliere la tua copertura: a quante persone vuoi arrivare. Per questo è assolutamente necessario attivare le concordanze di parole chiave su Ads. Esistono cinque tipi:

  • Ampia (senza segni)
  • Amplia modificata (con segno “+” prima di ogni parola)
  • Di frase (tra virgolette)
  • Esatta (tra parentesi quadra)
  • Negativa (a scelta, anche solitamente tra parentesi quadra)

Per quanto riguarda le negative, sono molto importanti, dato che sono quelle per le quali non vuoi che i tuoi annunci vengano attivati. Sono importanti come le parole chiave, e devi sempre realizzare uno studio a parte di tutte queste parole per evitare che il tuo annuncio appaia quando non deve ed aggiungere tutte le parole chiave negative sulla sezione di parole chiave negative.

google ads termini di ricerca RomaComunicaWeb
Parole chiave su Google Ads

Parole chiave della concorrenza

È importante non aspettare a pubblicare le campagne e fare uno studio degli annunci della concorrenza in anticipo. In questo modo potrai sapere:

  • Che parole chiave usa la concorrenza nei suoi annunci
  • Che tipo di traffico ricevono sul suo sito web usando quelle parole chiave
  • Come e quanti annunci hanno loro
  • Quante parole chiave hanno nei suoi annunci
  • Che parole chiave avete in comune tu e la concorrenza

Tutta questa procedura servirà per creare delle campagne su Google Adwords funzionali che riescano ad attrarre degli utenti qualificati, aumentando così le probabilità di completare una conversione con un ROI (Return On Investment) positivo.

Se pensi di avere bisogno di aiuto, non esitare a contattarci:

Contattaci per un preventivo gratuito. Individueremo la strategia migliore per la tua attività e ti porteremo ad ottenere i risultati che hai sempre desiderato.

Roma Comunica – Agenzia siti web Roma
Via dei Carraresi 12– 00164 Roma
📱327.3103225
📞339.4642099
📧info@romacomunicaweb.it

Seguici anche sui principali social network!

@romacomunicaweb
Roma Comunica – Agenzia Web

Non rimanere indietro, richiedi subito il tuo preventivo

Richiedi subito il
Contatto Gratuito con un nostro consulente

Compila il modulo e verrai ricontattato entro 24 ore lavorative*

Consenso

*solitamente rispondiamo in un paio di ore, ma ci riserviamo un margine per processare adeguatamente la tua richiesta.

Articoli correlati

realizzare un sito web

Realizzare un sito web i nostri servizi

Realizzare un sito web oggi non è più solo una questione di tecnica informatica. Si tratta ormai di strumenti fondamentali che la maggior parte delle imprese utilizza per esprimere il proprio marchio online e creare connessioni durature con la propria clientela. Che...
Plugin per WordPress

7 Plugin per WordPress

I plugin per WordPress sono come le app per il telefono. Puoi scaricarle oppure acquistarle e servono ad aggiungere funzionalità al tuo WordPress. Questi strumenti sono davvero utili perché ti permettono di migliorare significativamente il tuo sito senza toccare una...
La laurea non è più essenziale per le top aziende

La laurea non è più essenziale per le top aziende

Per causa della carenza di personale che si sta riscontrando in questo periodo la laurea non è più essenziale per le top aziende, che ora sembrano più interessate ad esperienza e capacità più che al titolo di studio. Grandi aziende come Google, Ibm e Delta hanno...